Visualizzazione del risultato

  • Jack Delano
    1914-1997

    Jack Delano, nato in Ucraina, arrivò in America a Philadelphia nel 1923. Dopo la scuola frequentò il corso di studio di Belle Arti ed iniziò con la fotografia dopo un suo viaggio in Europa nel 1937. Lavorava a progetti fotografici per enti statali statunitensi, tra cui anche la Farm Security Administration.
    Qui non si limitò a ritrarre solamente paesaggi e persone ma cercò di captare anche lo sfondo socio-culturale della situazione, atteggiamento non comune ad altri fotografi dell’ente. Un’esperienza che portò con sé a Puerto Rico dove si trasferì nel 1946  diventando fotografo ufficiale del governo locale.
    Già negli anni 1940 sperimentò la fotografia a colori producendo immagini poco convenzionali ma bellissime a testimonianza della sua grandissima bravura.
    Scrive Delano stesso nella sua autobiografia “Photographic Memories” pubblicata nel 1997: “Rendere giustizia al soggetto è stato sempre il mio interesse primario. Luce, colore, texture e via dicendo sono importanti per me soltanto in quanto contribuiscono a un ritratto onesto di quello che ho davanti alla macchina, ma non sono fini a se stessi.”

    Ulteriori informazioni:
    https://www.icp.org/browse/archive/constituents/jack-delano?all/all/all/all/0
    Citazione da: http://lens.blogs.nytimes.com/2011/10/13/jack-delanos-american-sonata/

    Sfoglia la lista dei desideri
    Acquista

    #09 Jack Delano, Daughter of Mr. Buck Grant, Negro preacher near Woodville, Greene County, Georgia.

    15,00

    Jack Delano
    1914-1997

    Jack Delano, nato in Ucraina, arrivò in America a Philadelphia nel 1923. Dopo la scuola frequentò il corso di studio di Belle Arti ed iniziò con la fotografia dopo un suo viaggio in Europa nel 1937. Lavorava a progetti fotografici per enti statali statunitensi, tra cui anche la Farm Security Administration.
    Qui non si limitò a ritrarre solamente paesaggi e persone ma cercò di captare anche lo sfondo socio-culturale della situazione, atteggiamento non comune ad altri fotografi dell’ente. Un’esperienza che portò con sé a Puerto Rico dove si trasferì nel 1946  diventando fotografo ufficiale del governo locale.
    Già negli anni 1940 sperimentò la fotografia a colori producendo immagini poco convenzionali ma bellissime a testimonianza della sua grandissima bravura.
    Scrive Delano stesso nella sua autobiografia “Photographic Memories” pubblicata nel 1997: “Rendere giustizia al soggetto è stato sempre il mio interesse primario. Luce, colore, texture e via dicendo sono importanti per me soltanto in quanto contribuiscono a un ritratto onesto di quello che ho davanti alla macchina, ma non sono fini a se stessi.”

    Ulteriori informazioni:
    https://www.icp.org/browse/archive/constituents/jack-delano?all/all/all/all/0
    Citazione da: http://lens.blogs.nytimes.com/2011/10/13/jack-delanos-american-sonata/

    Sfoglia la lista dei desideri
    Acquista