Città sospesa/ ph©Michele Nastasi/ image n°017

180,001.200,00

Svuota
-
+
Compare
Compara

Immagine n°017 della serie (Città sospesa: l’Aquila dopo il terremoto)

Stampa / printing: Fine Art
Formato / image format:  100×70 cm, 45×30 cm, 30×20 cm
Tiratura / editing:
100×70 cm 1 di 9
45×30 cm 1 di 9
30×20 cm Open Edition
Codice prodotto / product
code: città_sospesa_2009_michele_nastasi_17

Consegna in Italia / delivery in Italy: 10 giorni-days [for any other countries the estimated delivery time is based on the shipping service selected and shipment’s destination]

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Le fotografie dell’Aquila dopo il terremoto scattate da Michele Nastasi mostrano implacabilmente la città come il luogo dell’impossibilità di abitare: un paesaggio deserto e surreale, pervaso da strutture che consolidano gli edifici e che fissano senza limiti di tempo lo stato di sospensione della città.

Le fotografie evocano un immaginario chirurgico: protesi, busti, steccature, stabilizzano il corpo della città, ma sebbene gli interventi siano tecnicamente riusciti, il paziente non da segni di vita.

La vicenda dell’Aquila così presentata, non è solo la testimonianza della catastrofe del terremoto e delle sue conseguenze, ma un’immagine che a distanza di anni è divenuta esemplare di alcuni decisivi mutamenti in atto nell’Italia contemporanea e nell’intera cultura europea e occidentale.

Ciò che è in discussione in questo lavoro fotografico è il cambiamento del paradigma politico e dell’azione di governo, il rapporto febbrile della nostra cultura con la storia, la necessità di restituire centralità all’esperienza collettiva e all’abitare urbano in quanto esperienze identitarie.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni N/A
Size

SMALL IMAGE, MEDIUM IMAGE, LARGE IMAGE

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “Città sospesa/ ph©Michele Nastasi/ image n°017”