Il respiro di Poveglia

Le immagini di Beatrice Mancini e i testi di Christian Elia raccontano la storia di Poveglia, l’isola a sud di Venezia lungo il canal Orfano, in quel tratto di laguna che va verso il porto di Malamocco.

Poveglia è costituita da tre isolette: quella circolare dell’ottagono, quella edificata e, infine, quella verde. L’unica parte oggi percorribile è quest’ultima, a meno di non aprirsi varchi nella vegetazione che sta inghiottendo ogni cosa. Disabitata dal 1968, Poveglia è frequentata – illegalmente- da turisti a caccia di emozioni: nel 2009 infatti la trasmissione americana Ghost Adventures dedica una puntata all’isola e ai suoi fantasmi. Vero? A leggere i racconti di Christian Elia in qualche modo sì. Otto storie brevi, ambientati negli edifici ancora riconoscibili i cui resti entrano come viscere scoperte nelle foto di Beatrice Mancini. Otto voci del passato, tra storia e fiction, che si rivolgono a un visitatore immaginario.

La mostra farà la sua prima tappa a Milano al teatro Franco Parenti, in occasione di Bookcity Milano 2017, da venerdì 17 a domenica 19 novembre.
Il catalogo, che raccoglie le fotografie di Beatrice Mancini e i testi di Christian Elia che le accompagnano, sarà disponibile nelle librerie a partire da venerdì 17 novembre.