Chi Siamo

Galleria Expowall

Expowall Gallery organizza mostre di artisti di internazionali e di giovani talenti, produce e vende fotografie d’autore certificate sia in edizioni numerate sia in edizioni aperte, è una casa editrice e opera anche attraverso e-commerce di nuova generazione.

Expowall Gallery è nata il 1 dicembre del 2015 in via Curtatone 4 a Milano, in una zona che ancora oggi rappresenta l’esempio che la cultura offre allo sviluppo della comunità – città.

Dopo il fortunatissimo esperimento svolto durante l’Expo con la costruzione in tempo reale di un muro fatto dalle fotografie Instagram dei visitatori di Expo 2015 e con al centro il lavoro di un fotografo professionista, abbiamo deciso di dare vita alla galleria in uno spazio fisico, in breve diventato centro di riflessione e divulgazione della fotografia a Milano.

Cosa ci proponiamo di fare?
Organizzare mostre, cercando di affiancare ai grandi fotografi di oggi quelli che diventeranno grandi nel futuro, sperimentando, proponendo, vivendo gli straordinari cambiamenti della nostra città.

 

L’attenzione in questo primo periodo si è concentrata sul paesaggio urbano, come è giusto fare quando quasi improvvisamente muta, e aggiunge dimensioni nuove o sostituisce vecchi profili con quelli nuovi.

La fotografia diventa stimolo di riflessione e di libertà.

E poi vogliamo avvicinare alla fotografia nuovi appassionati, promuovendo stampe d’autore open edition e quindi a costo contenuto, ma con una qualità di progetto e di stampa alle fotografie in edizione numerata.

Infine vogliamo pubblicare libri di particolare qualità, con la nostra collana Gli Invendibili.  Il primo è fresco di stampa e contiene  il lavoro di Nicola Carignani sulla comunità di Joshua Tree: 350 copie numerate e firmate, un debutto davvero significativo.

L’e-commerce è insito nella nostra volontà di innovazione, e cercheremo di migliorarlo con continuità seguendo i suggerimenti che ci vengono dal nostro pubblico e dall’analisi degli esperti.

Tante cose, e il denominatore comune dell’amore per  fotografia come continua spinta a crescere.

Pamela Campaner e Alberto Meomartini